Archivio

Archivio 23 Novembre 2003

Guardando il mare (omaggio a Salvino Lorefice)

23 Novembre 2003 Commenti chiusi

Poesia di Angela De blasio

E tu
che seduto su rocce
di basse scogliere
in acqua salmastra
innalzi il pensiero
su ali di gabbiani
sospesi a mezz?aria
e intingi ali spezzate
nel rosso tramonto
tuffato nel mare
ristora il tuo volo
su vele di barche
sospinte da brezza
che lasciano scie
di schiuma frizzante
su morbide onde
che cullano lievi
pensieri e ricordi
presenti e lontani
Tu
non ti fermare
rimargina l?ali
e ritorna a volare.

Dire grazie ad Angela de Blasio, poetessa ed infermiera-caposala di Benevento, è ben poca cosa. Per me, ricevere un omaggio, anzi “ritrovarsi” citato in un titolo di poesia è invece grandissima cosa. Spero che tutti i Poeti possano provare una simile sensazione. In quanto alle ali spezzate… è stata dura, ma son diventato duro. Grazie.
Salvino.

Riferimenti: Angela è stata ispirata da una mia poesia

Frammenti di Vita

23 Novembre 2003 Commenti chiusi

Le notti insonni
E i giorni a letto
E il pensiero
Che sia
La mia
Vita.

Pensi,
Pensi alla tua vita
O ricordi,
Ricordi il tuo passato
Una vita nei ricordi.

Uomo alle soglie
Del tempo
Cosa fai
Seduto lì
A guardare inerme
Mentre la morte
Comincia a coprirti
Col suo nero mantello?

Senza amore
E non sento
Il bisogno
Nemmeno
Di una goccia
Della sua
Linfa!

Torino, 1982
Riferimenti: se vuoi leggere altre mie poesie

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Frammenti di Vita

23 Novembre 2003 Commenti chiusi

Le notti insonni
E i giorni a letto
E il pensiero
Che sia
La mia
Vita.

Pensi,
Pensi alla tua vita
O ricordi,
Ricordi il tuo passato
Una vita nei ricordi.

Uomo alle soglie
Del tempo
Cosa fai
Seduto li?
A guardare inerme
Mentre la morte
Comincia a coprirti
Col suo nero mantello?

Senza amore
E non sento
Il bisogno
Nemmeno
Di una goccia
Della sua
Linfa!

Torino, 1982
Riferimenti: se vuoi leggere altre mie poesie

Categorie:Argomenti vari Tag: ,